logo

Telefono:

0131-866326

Fax:

0131-862767

Tortona (AL)

Viale Einaudi 6

26° CONVEGNO: I COMMENTI DELLA REDAZIONE

LE RAGAZZE E I RAGAZZI DELLA REDAZIONE del “MARCONEWS”, giornale studentesco dell’Istituto Marconi, ringraziano in particolare la Professoressa Ada Senestro e gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Carmagnola  che hanno provveduto all’ospitalità.   Il comitato del CIS  (Coordinamento interregionale studentesco) che ogni anno si fanno carico di organizzare  il Convegno in una città diversa. Infine,  un grazie speciale alla Consulta Giovanile provinciale  che con il suo generoso contributo  ha dato modo a tutti gli studenti interessati  degli Istituti  della Città di Alessandria  e della Provincia  (Oltre al Marconi, il Leardi, il Fermi, il Nervi, il Saluzzo Plana, il Peano.. ) di poter partecipare utilizzando due pullman a noleggio.

 

Ecco di seguito, le  considerazioni,  i commenti a caldo, dei giovani giornalisti “in erba” relativi non solo all’esperienza formativa nel suo complesso ma anche  riguardo al lavoro nella propria commissione:

È stata una giornata ricca ed intensa, che ci ha permesso di ampliare il nostro bagaglio culturale e personale, all’insegna della condivisione di idee, del divertimento e della conoscenza di nuove persone. La nostra commissione trattava del tema dei social network, agevolazioni o ladri di identità? Possiamo dire di aver imparato ad andare sempre oltre le apparenze, ma soprattutto che la tecnologia può essere positiva ma che deve sempre essere utilizzata sapientemente e in modo consapevole rispetto ai rischi” Elisabetta Semeraro 3^AS e Miriam Giannì 2^AS, del Liceo delle Scienze applicate.

Gli studenti della 3^AA  Corso Chimica, materiali e biotecnologie ,Matteo, Veronica e Federico. “ E’ il  mio 2° convegno della stampa studentesca” dice Matteo Occhiuzzi, “ È stato un evento molto bello e divertente,  serve anche per socializzare con ragazzi di altre scuole e città trattando argomenti di attualità nel lavoro di commissione. Il convegno della stampa studentesca è un evento da non perdere perché è un modo diverso di conoscere le cose, senza studiare sui libri tra banchi di scuola, confrontandosi con altri ragazzi.Spero di partecipare anche l’anno prossimo perché è un progetto molto bello e interessante per accrescere  la cultura personale”.   Federico Peron ha apprezzato “l’intervista al giornalista, Salvatore Giannella  che  con grande capacità comunicativa,  attraverso le  domande poste, è riuscito a darci piccoli insegnamenti per continuare la nostra esperienza di giornalisti, ma è anche riuscito  a darci storie divertenti e interessanti  tratte dalla sua carriera e dei suoi viaggi”.  Veronica Vergagni, è rimasta molto coinvolta dal lavoro svolto nel pomeriggio: “la mia commissione ha trattato l’argomento dell’ipocrisia nella società. Abbiamo iniziato dando un significato etimologico alla parola ed esponendo chi per noi fosse una persona ipocrita”.  La riflessione  convergeva nel considerare che “siamo tutti ipocriti all’interno della nostra società e non potremmo convivere in modo pacifico se non fossimo ipocriti. Siamo ipocriti anche nei confronti della natura, perché tutto è natura e anche nelle condizioni più ambigue la natura si adatterebbe, eppure ultimamente siamo diventati tutti più sensibili in base all’argomento. Questo perché se il clima continuasse ad aumentare non danneggerebbe la natura, ma noi”.. Abbiamo trattato anche argomenti filosofici, religiosi, di discriminazione e di libertà fisica e mentale. Personalmente ho trovato la discussione molto interessante e trattare con altri ragazzi argomenti  così importanti e poterne riflettere con loro mi ha portata a cogliere spunti di riflessione che prima non vedevo”.

Sempre sugli approfondimenti affrontati nel lavoro di Commissione, l’intervento di Teresa Baggini, 3^AR del Corso di Amministrazione, Finanza e Marketing “La discussione della commissione numero 14 ha avuto per oggetto il ruolo dei beni culturali nel fare dell’Italia una “superpotenza”, scrive “l’immenso patrimonio nazionale costituisce un ricco potenziale che bisognerebbe riuscire a sfruttare. In primo luogo, è di fondamentale importanza essere consapevoli della varietà di capolavori italiani e, di conseguenza, tutelarli e valorizzarli. L’investire nel mondo della cultura non è fine a se stesso, ma costituisce una fonte di ricchezza anche dal punto di vista economico”.

Del Corso di Informatica e telecomunicazioni Dennis Barbieri, 3^AE: “È stata un’esperienza che ci aiuterà molto a migliorare il nostro giornalino, da ripetere per portare il nostro Marconews ad essere sempre più apprezzato”.  Continua Eleonora Colonna 2^AE, “un’esperienza che mi ha permesso di imparare di più sul giornalismo e sulla scrittura. In più, abbiamo trattato un argomento molto importante per me: l’ambiente. Nella mia si è parlato di attualità e di come essere scuola non è solo essere dentro la scuola. Ognuno di noi ha parlato di cose a cui tenevano e sono riuscita a fare amicizia con alcuni ragazzi. Con la mia commissione siamo riusciti a capire come spesso noi ragazzi ci accorgiamo di quello di importante che succede attorno a noi, anche grazie all’uso dei social. Sono stata contenta di partecipare al Convegno, perché ho potuto conoscere nuove persone, imparare e divertirmi”. Conclude Simone Boscain,  3AE : “Sicuramente è stata una buona occasione per aprire gli occhi sul mondo che ci circonda, non solo per il giornalismo, ma anche su tematiche attuali che ci riguardano in prima persona”.        

I commenti sono chiusi
Archivi