logo

Telefono:

0131-866326

Fax:

0131-862767

Tortona (AL)

Viale Einaudi 6

ALLA SCOPERTA DEL MARKETING DIGITALE!

L’I.I.S. Marconi incontra il giovane esperto di Marketing Massimiliano Mesenasco al fine di accrescere le proprie conoscenze sul marketing

L’empatia ed il dinamismo comunicativo di Massimiliano Mesenasco, giovane ed affermato esperto in economia e studi sociali applicati alla comunicazione, già Senior Enterprise Account Manager di Orange Business Services, Country  Head of Account Manager di Teodora  ed ora nella squadra di lavoro di Flash, una startup di micromobilità globale, hanno fatto presa sugli studenti dell’I.I.S. Marconi Carbone impegnati nel progetto “Beni Culturali: il cuore dell’Umanità” che, sabato 30 marzo, lo hanno incontrato nella Biblioteca dell’Istituto per  la sua presentazione di “Introduzione al marketing digitale”

Mesenasco, chiamato ancora una volta dalla Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali a mettere la sua esperienza al servizio della formazione specifica dei ragazzi del Marconi,   ha innanzitutto chiarito la distinzione tra le due visioni strategiche del marketing: quella funzionale e ”tradizionale”, fondata su azioni pubblicitarie come le campagne promozionali, il volantinaggio, l’advertising etc, e quella più “filosofica” ed integrata che muove nuovi tipi di azienda, i servizi digitali e on line.     Le aziende del nuovo millennio puntano sul branding e su una attenta analisi di quel settore di mercato che vogliono occupare e, in questo senso, le nuove strategie del digital marketing facilitano la definizione del target ideale.  L’esperienza-utente, o customer experience, di aziende di e-commerce come Amazon  o di servizi come quelli di home -banking  si fonda su  rapidità di consegna e di effettuazione, convenienza di prezzi, disponibilità e selezione di prodotti o di formule e permettono la loro trasformazione ed il loro affermarsi in uno scenario economico fatto di competitività crescente.

Importantissimo è ancora il concetto di value proposition, il valore, cioè, che viene offerto al cliente.  Un esempio per tutti è quello del car sharing o del bike sharing:  grazie a questi tipi di servizio il cliente si trova nella condizione di non dover possedere un veicolo, ma di averne comunque sempre uno liberamente a disposizione e pagando a consumo.                     Inoltre la scienza del marketing prende sempre più in considerazione la componente irrazionale ed emozionale, un fattore non esattamente tangibile, ma capace di suscitare nel segmento di pubblico di riferimento l’identificazione e la fidelizzazione a determinati brand. oppure di colpire nel segno ed attirare nuovi clienti.

In conclusione, il dottor Mesenasco ha spiegato la necessità di differenziare il proprio prodotto da quelli della concorrenza, in modo da renderlo unico e immediatamente riconoscibile, di promuoverlo con investimenti molto mirati e di incrociare la sua promozione con la vita del cliente attuando  strategie “performanti” e “chirurgiche”, proprio quelle del nuovo marketing on line.

Teresa Maria BAGGINI  – 3^AR Amministrazione, Finanza e Marketing

I commenti sono chiusi
Archivi